Ci sono giorni in cui mi chiedo come faccio ancora a credere nella forza della gente.
Come faccio a sperare che nei cuori degli Italiani ci sia ancora la passione e la dignità per risollevare questo Paese.
Sono quattro mesi o di più,che i nostri giornali,le nostre televisioni continuano ad affondare i loro denti sulla brutta vicenda della povera Sarah Scazzi.
Mi dispiace dirlo,ma in certi casi il popolo Italiano è veramente un popolo di merde,senza spina dorsale.
Figli del Grande Fratello,dell’Isola dei Famosi,figli della mediocrità e del nulla interiore.
Bhè,..queste parole sono dedicate a tutti quelli che continuano ancora con morbosità a rimanere incollati davanti alla televisione quando si pronuncia il nome di Avetrana.
Queste parole sono dedicate a tutti quegli pseudo giornalisti e conduttori/trici di salottini squallidi pomeridiani,messi in palinsesto per addormentare casalinghe,pensionati e cerebrolesi.
Queste parole sono dedicate a tutta quella massa di COGLIONI che arrivano ad Avetrana con la speranza di vedere “uno della famiglia“,e con la speranza di fotografarlo con il telefonino.
Siete delle bestie e delle persone inutili,siete il peggior cancro che a questo Paese potesse capitare, magari siete gente a cui il sistema e la politica del “nulla” continua a metterlo in culo,mentre voi fate la gita per vedere “dove è successo“.
Magari siete gente che poi dice “quello è un mostro,andrebbe impiccato“…. Anche voi andreste impiccati.
Voi e quella schiera di personaggi pubblico-televisivi che ingrassano alle spalle vostre e sulla memoria di una quindicenne uccisa.
E allora,certe volte la mattina presto come ora,prima di andare a fare il mio lavoro di precario sottopagato, mi chiedo: Ma la rivoluzione che immagino dovrebbe farla sta gente?
Fortunatamente il mio cuor3 non s’è mai fermato di fronte a nulla,e si getterà anche stavolta oltre l’ostacolo.
Continuerà a credere e sperare,che l’Italia non è quella del circo mediatico-turistico di Avetrana.
Continuerà si…ma avvolto di dubbi e di incertezze.
In Francia gli operai ed il popolo si incazza scende in piazza,picchia e grida per i problemi della propria vita.
In Italia 4 programmi al giorno sono in diretta live da Avetrana.
In Italia organizzano le gite per andare e magari sperare di “vedere la zia o qualche parente”….
Cosa siamo diventati?